È una strategia di trasparenza quella adottata da Barilla con l’innovativo progetto Guarda tu stesso.

Se in passato il colosso alimentare aveva utilizzato Google Street View e National Geographic per controllare in diretta l’intera filiera produttiva, dal campo di basilico fino al prodotto confezionato nello stabilimento, negli ultimi giorni l’azienda ha lanciato il progetto Con gli occhi delle blogger firmato da J. Walter Thompson.

Barilla recepisce così esemplarmente gli insegnamenti della dottrina dell’influencer marketing: perché utilizzare costosi testimonial del brand quando si può puntare su persone che hanno un’influenza ben più forte sui potenziali acquirenti?

Detto, fatto. Sei blogger sono state contattate e invitate a fare le valigie per partire per un viaggio on the road alla scoperta del Pesto alla Genovese Barilla, dai campi di basilico di Parma allo Stabilimento di Produzione Sughi, oltre che un assaggio del prodotto.
Si tratta di:

Lo scopo dell’iniziativa è mostrare i prodotti ad ambasciatrici di pregiudizi e perplessità dei consumatori finali e convincerle in merito all’affidabilità del marchio.

Per seguire il tutto è stata creata una sezione apposita su guardatustesso.it, supportata da una programmazione videonetwork curata da OMD.

CREDITS

  • CEO & Chief Creative Officer: Sergio Rodriguez
  • Senior Copywriter: Emilia Sernagiotto
  • Copywriter: Giorgio Schirripa
  • Senior Art Director: Simone Adami
  • Art Director: Pierpaolo Bivio
  • Project Leader: Juna Cerri
  • Digital Strategic Consultant: Giorgia Crepaldi
  • Agency Producer: Alberto Carloni
  • Casa di Produzione: Basement
  • Regia: Vittorio Bonaffini
Annunci