Si chiama Oluck il portale di concorsi che offre la possibilità agli utenti di concorrere gratuitamente per vincere dei prodotti messi in palio dalle aziende che ottengono in cambio la certezza della visualizzazione dei loro video Adv. Il tutto avviene grazie a un elevato coinvolgimento e un forte legame tra utente e brand creato attraverso lo “spot box”, il percorso di gioco che l’utente deve compiere per poter partecipare all’estrazione del premio scelto inizialmente

La fruizione della réclame è infatti la condizione sine qua non per poter partecipare all’estrazione del premio: l’utente si trova all’interno di una pagina costituita da diversi box che contengono i premi proposti da vari advertiser. Ognuno di questi box linka a un contenuto adv correlato al marchio del premio scelto, con un quiz associato a un video pubblicitario o a uno slideshow che contiene le informazioni necessarie per rispondere correttamente. Dopo l’iscrizione l’utente seleziona il premio che preferisce e, per poterlo vincere deve guardare il contenuto pubblicitario associato a quel determinato premio e rispondere al quiz. Se la risposta fornita è corretta, l’utente può utilizzare uno dei suoi gettoni per partecipare all’estrazione del premio che ha scelto.
Una risposta sbagliata comporta invece la perdita di un gettone virtuale e, quindi, la diminuzione delle possibilità di vincita.

Insomma, una valida alternativa ad alcune forme di comunicazione pubblicitaria “push” e un approccio innovativo alla promozione e, in cui l’utente è finalmente attivo e decide liberamente quale pubblicità guardare, a seconda dei suoi interessi e del premio abbinato.
Senza contare che in questo modo la pubblicità assume una connotazione ludica, e non più fastidiosa e noiosa .

Riassumendo ecco i pro di Oluck:

  • è l’utente che cerca quello che gli interessa, interagendo solo con le pubblicità alle quali è davvero interessato
  • il target di riferimento è il consumatore iscritto almeno a un loyalty program
  • con il sistema di premiazione e punizione delle risposte al quiz, Oluck garantisce all’inserzionista il 100% della viewability del suo contenuto adv e che la view è stata effettuata da un utente reale e non dal non-human-traffic
  • alla fine del percorso di gamification l’utente può anche atterrare sull’eCommerce o su altre pagine di destinazione di interesse del brand che è stato selezionato. In alternativa può atterrare in un temporary shock, una sorta di vetrina virtuale con i prodotti di quel brand
  • lato inserzionista l’investimento è ottimizzato, in quanto Oluck offre degli spazi ad un CPCV (cost per complete view) molto competitivo, esclusivamente ad un pubblico di utenti interessato a quella view
  • è possibile profilare i contenuti adv in base a criteri geografici o anagrafici
  • non c’è un target ben definito, perché vengono proposti diversi premi in diverse categorie. In compenso però si genera una sorta di profilazione spontanea non appena l’utente sceglie il premio a cui è interessato. Inoltre, una serie di questionari periodici e di form di domande che gli utenti devono compilare in cambio di un reward, assicura la raccolta di tutta una serie di dati che possono essere utilizzati per la profilazione.
Annunci